IL PERIODICO DI AIC

TERRA LIBERA E GIUSTA

editoriale – aprile 2023

Siamo nati per difendere la terra, per salvaguardarla dalle aggressioni selvagge, per ricordarci che è il valore assoluto al quale fare riferimento e con essa i lavoratori e le imprese che sopra di essa faticano quotidianamente. È questo l’obiettivo che muove i nostri passi ogni giorno dentro le nostre sedi, rispettando i lavoratori, il loro impegno, cercando di costruire ponti di cooperazione tra istituzioni e imprese che oggi, nella modernità della sfida che siamo chiamati a compiere, si trasforma anche in rispetto delle diversità, accoglienza e integrazione di lavoratori sempre più spesso provenienti da altre nazioni.

Con questa tensione continuiamo ad essere capillarmente presenti in Italia. In particolare in questo numero raccontiamo della nuova primavera AIC che colora l’Emilia Romagna di nuove sedi operative entro le quali lavorano uomini e donne appassionati alla cooperazione e allo sviluppo dell’associazione di cui mi onoro di essere presidente.

Ma la stessa tensione la ritroviamo, anche rafforzata dal carattere della testimonianza forte su terreni confiscati alla mafia, nell’azienda del mese: la cooperativa Pio La Torre che sulle pagine del nostro periodico si racconta.

Tante sono le sfide che ci attendono e ci vedono protagoniste, sempre dalla parte dei consumatori e dei lavoratori. Nasce cosi tra le trame di AIC anche Aico la nuova associazione di tutela dei consumatori. Così come approfondite il concetto delle comunità energetiche, un altro orizzonte sul quale vogliamo essere protagonisti ed impegnati per costruire un mondo sostenibile.

Prof. Giuseppino Santoianni – Presidente AIC Nazionale

Avvenire Agricolo | Aprile 2023

Siamo nati per difendere la terra, per salvaguardarla dalle aggressioni selvagge, per ricordarci che è il valore assoluto al quale fare riferimento e con essa i lavoratori e le imprese che sopra di essa faticano quotidianamente. È questo l’obiettivo che muove i nostri passi ogni giorno dentro le nostre sedi, rispettando i lavoratori, il loro impegno, cercando di costruire ponti di cooperazione tra istituzioni e imprese che oggi, nella modernità della sfida che siamo chiamati a compiere, si trasforma anche in [Leggi qui l’editoriale completo]

Avvenire Agricolo | Febbraio 2023

Non ci stancheremo mai di affermare che l’impegno per la tutela e salvaguardia della terra e dei suoi lavoratori è il nostro impegno primario e costante che anima ogni nostra attività e progettualità. E’ per questo che anche tenendo fede agli impegni di agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile che in questi mesi abbiamo dato il via ad una formazione per giovani studenti della quale raccontiamo nelle pagine del periodico che avete tra le mani. Siamo convinti che la formazione al bello delle giovani generazioni sia uno dei presupposti vincenti per costruire una prospettiva di sostenibilità per la nostra terra, la casa di tutti [Leggi qui l’editoriale completo]

Avvenire Agricolo | Dicembre 2022

È ormai chiaro a tutti, senza equivoci né smentite: il futuro del nostro pianeta, e quindi anche dell’agricoltura, passa per il rispetto degli accordi sul clima. Quando gli antichi volevano capire come sarebbe stato il futuro – più riduttivamente “che tempo ci sarebbe stato” – guardavano al cielo. Saper interpretare le condizioni climatiche era la bussola per capire se seminare o attendere. A quel cielo per troppo tempo non abbiamo guardato con attenzione e i dati che oggi ci consegnano una condizione drammatica, rilanciata anche dagli ultimi confronti alla Cop 27, ci dicono che ora il tempo è scaduto. Se si vorrà preservare la vita del pianeta che siamo chiamati a custodire [Leggi qui l’editoriale completo]

Avvenire Agricolo | Ottobre 2022

Siamo ad un nuovo inizio. Siamo tornati ai ritmi quotidiani dopo le ferie e la campagna elettorale, la democrazia che si esprime con il voto dei cittadini ha scelto un nuovo Parlamento. Inizia una nuova stagione politica dalla quale attendiamo risposte soprattutto per le priorità che riguardano il Paese, senza dimenticare che la Terra e gli agricoltori rappresentano il futuro sostenibile al quale guardare con politiche sostanziali e urgenti. Lo diciamo chiaro nel nostro articolo sulle elezioni politiche ricordando anche quali sono i punti programmatici che proprio la coalizione vincente ha espresso nel suo programma. Saremo vigili e attenti affinché queste istanze [Leggi qui l’editoriale completo]

Avvenire Agricolo | Luglio/Agosto 2022

Oggi più che mai serve affermare un principio: l’agricoltura deve essere di tutti. Il buon cibo deve arrivare sulle tavole dei cittadini di ogni parte del Paese e del mondo, curato da lavoratori rispettati e tutelati. Lavoriamo per questo, oltre che per difendere i diritti dei nostri associati. Per realizzarlo serve ampliare la rete di rappresentanza delle nostre organizzazioni sui territori, ma anche in un epoca così globale è complicata, stringere alleanze e sinergie con quanti – istituzioni, singoli, aziende, privati – parlano la nostra stessa lingua, lavorano avendo come orizzonte gli stessi principi e obiettivi [Leggi qui l’editoriale completo]

Avvenire Agricolo | Maggio 2022

Ci siamo lasciati con la guerra in Ucraina appena iniziata e purtroppo siamo costretti a viverne ancora la attualità, che si abbatte in modo drammatico sul popolo ucraino martoriato dalle bombe è sempre di più incide sulla nostra quotidiana esperienza di lavoro e di vita. Il caro bollette – speculazione della crisi energetica andata all’indomani del conflitto – si riversa inevitabilmente sulle aziende agricole, sulle famiglie e sulla vita di ciascuno di noi. Ancora una volta in questo tempo così difficile abbiamo sperimentato il valore assoluto della terra, da coltivare, da difendere, da valorizzare [Leggi qui l’editoriale completo]

Avvenire Agricolo | Marzo 2022

Mentre chiudiamo il numero di marzo di Avvenire Agricolo che stringete tra le mani la guerra in Ucraina è già una realtà concreta che drammaticamente coinvolge tutti noi. Non solo per la perdita di vite, il disastro umanitario e i risvolti internazionali che comporta per la pace nel mondo, ma anche per gli effetti che produrrà per tutti noi mentre speravamo di lasciarci alle spalle la pandemia che ha interessato gli ultimi due anni della nostra esistenza [Leggi qui l’editoriale completo]

Avvenire Agricolo | Febbraio 2022

Inizia un nuovo anno, carico di aspettative bisogni, di sfide appuntamenti che come sempre vedranno l’Associazione Italiana Coltivatori in prima linea per difendere il diritto alla terra e al fianco degli agricoltori che si impegnano per un’agricoltura di qualità. Sfide antiche e nuove che rafforzano la nostra voglia di esserci e camminare al fianco dei nostri associati per offrire un modello di agricoltura sostenibile e in stretto legame con i territori, nel rispetto della biodiversità alimentare che ci appartiene​ [Leggi qui l’editoriale completo]

Avvenire Agricolo | Ottobre 2021

Sarà il cibo per tutti la sfida che ci accompagnerà nel prossimo futuro. Dopo le fatiche del Covid 19 e, grazie ai vaccini, l’uscita dalla fase critica della pandemia, ora è il tempo di ripartire, in agricoltura come per gli altri settori. Ma la terra giocherà un ruolo fondamentale nello sviluppo futuro, nel rapporto con essa per la costruzione di un sistema di economia di scala che guardi all’uomo come elemento fondamentale di governo di questo immenso e delicato patrimonio da amministrare [Leggi qui l’editoriale completo]

Avvenire Agricolo | Luglio 2021

Dopo i mesi di pandemia che hanno segnato tutto il comparto agricolo ed il sistema produttivo e sociale italiano e mondiale serve ora guardare al futuro interpretando bisogni e sfide che ci attendono, rialzando la testa e ripartendo sul serio con una visione rinnovata sulla globalità delle produzioni che sia un lascito per le future generazioni. Sulla scia di questo impegno in cui crediamo con forza abbiamo illustrato in Commissione agricoltura al Senato della Repubblica le nostre proposte per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che riportiamo in maniera integrale in questo numero [Leggi qui l’editoriale completo]

Comments are closed.