Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte. Questo è il pensiero di La Rochefoucolt sul cibo, che resta sempre e comunque uno dei nostri principali piaceri. Ma la cucina non è solo un’arte è anche mediazione tra mondo naturale e società umana, cosa mangiamo e come lo cuciniamo, descrive il rapporto che abbiamo con l’ambiente e gli altri. Un momento prezioso da godere e condividere in allegra compagnia. ..

Questo spazio lo dobbiamo alla cortese disponibilità di Mimmo D’Alessio, Accademico della Cucina Italiana, che con noi si è reso complice di questa rubrica rendendo piacevolmente “appetibile” oltre le gustose pietanze anche la storia e la cultura che inevitabilmente ciascun prodotto della nostra terra porta con sé.

Filastrocca mangio di tutto

Pollo, patate, spinaci e prosciutto
mi sento bene se mangio tutto.
Occhio di falco con le vitamine,
forza di tigre con le proteine.
Latte e formaggio fan le ossa piu’ dure,
pancia piu’ sveglia con fibre e verdure.
Miele, insalata, bistecca e poi soia,
mangio di tutto e niente mi annoia.